Lilypie - Second Birthday

martedì 31 maggio 2011

Trasloco finito!

Sono riuscita, non so come, a superare questo WE di trasloco intera (anche se con tutte le unghie spezzate e il mal di schiena L)
Il lavoro da fare è stato estenuante, anche perché abbiamo iniziato il trasloco che i lavori non erano ancora completamente finiti, quindi alla fine l’organizzazione è stata:
·         suocero che finiva i lavori una stanza per volta
·         mia madre che man mano che si finiva un angoletto si metteva a pulire e lo sigillava
·         io e Maritozzo che nel frattempo abbiamo inscatolato e trasportato tutti i nostri averi
Davvero non pensavo che in una casa piccola come quella dove eravamo prima potesse esserci tanta roba!
Però anche se faticoso è stata davvero una soddisfazione poter dormire per la prima volta a casa mia (ok sul divano letto, il letto ancora non ce l’ho), cucinare una cena nella mia cucina, sistemare il mio armadio! In fondo erano due anni e passa che stavamo cercando una casa nostra, direi che ce la siamo proprio meritata!
Aneddoto divertente: ieri sera prima cena a casa, e decido di fare la pasta all’amatriciana. Tutto bene se non fosse che arrivato il momento di servire in tavola… mi sono accorta di non avere lo scolapasta! Ho dovuto ripescare i rigatoni uno a uno con la forchetta!!!!

mercoledì 25 maggio 2011

Trasloco

Questo WE finalmente potremo traslocare nella casetta nuova (anche se completamente vuota: dobbiamo ancora comprare tutti i mobili).
Io sono un po’ spaventata: ho iniziato a fare gli scatoloni, ma non ho idea di come organizzarmi, di come fare per le pulizie, di cosa lasciare fuori fino all’ultimo minuto… Non so da che parte cominciare!
Credo che sarà un WE MOOOLTO intenso!

lunedì 23 maggio 2011

Malinconia di fine stagione

Ogni anno, di questa stagione, mi arriva sempre un po’ di malinconia. Sarà perché per me la vera fine dell’anno è giugno e non dicembre (eredità della scuola), sarà perché comunque tutte le attività extralavorative in questo periodo finiscono, ma tendo sempre a fare un bilancio di come sta andando la mia vita e di cosa vorrò fare da settembre in poi.
Quest’anno i miei pensieri si concentrano molto su quello che è una delle mie grandi passioni, la pallavolo.
La stagione appena finita è stata molto dura, sia dal punto di vista fisico, con infortuni piccoli ma frequenti, sia dal punto di vista tempo: ormai che lavoro con ritmi sostenuti e ho una mia casa da gestire non sono più in grado di sostenere i ritmi di allenamento che ho avuto finora.  Sono arrivata alla fine affaticata e anche un po’ stufa, e avevo deciso che avrei smesso di giocare, perché mi porta via davvero troppo tempo, tempo rubato al rapporto col maritozzo e alle amicizie, e a cui mi scoccia rinunciare.
Però. Però ieri c’è stata l’ultima partita, e mi sono divertita da matti come sempre. Però io senza questo sport non mi ci so vedere. Però penso che invece di stare in palestra starò a casa a riordinare e guardare la televisione.  Però l’unico momento in cui riesco davvero a staccare da tutto è quando gioco…
 La decisione che avevo preso comincia a vacillare. Non so proprio cosa fare, perché tutto quello che metto sull’altro piatto della bilancia (tempo libero, soldi risparmiati, spalla e schiena non più sempre doloranti)  non riesce a compensare la mia passione. E vedere le mie amiche che cominciano a cercare una squadra per l’anno prossimo non mi aiuta, non riesco a pensare che a settembre loro ricominceranno e io no.
C’è solo una cosa per cui smetterei volentieri, e cioè se riuscissi a rimanere incinta: in questo caso non mi peserebbe per niente. Però non è che si decide col telecomando, magari passerà del tempo prima che succederà, e io nel frattempo che faccio?
Uffa come è difficile scegliere!

giovedì 19 maggio 2011

One lovely blog award

So che è solo una piccola segnalazione,  ma FedericaSole mi ha assegnato questo premio e io ne sono stata tanto contenta! Grazie!


Le regole dei premio sono:
·                     linkare la persona da cui hai ricevuto il premio;
·                     raccontare 7 cose su di te;
·                     premiare 10 blog e avvisare le blogger che riceveranno il premio.

Ecco le 7 cose di me:
·         Amo la cioccolata. Quando la vedo non capisco più niente, se ho qualcosa al cioccolato a casa (merendine, biscotti, tavolette, cioccolatini) non dura mai più di due giorni. In genere la finisco tutta oppure la butto, perché quando ti finisci mezza scatola di merendine in una sera capisci che è meglio buttarle che continuare così.
·         Sono un’inguaribile ottimista. Vedo sempre il meglio in ogni situazione, e in ogni persona. E’ più forte di me, Pollyanna mi fa un baffo
·         Odio parlare al telefono. Mi imbarazza, non so mai cosa dire. Già mi scoccio a parlare con chi conosco, telefonare in qualche posto per chiedere informazioni/prenotare è una tortura
·         Mi piacerebbe tanto andare a vivere in Inghilterra
·         Quando parto per un viaggio in genere ho un’organizzazione maniacale: so quello che farò in ogni momento della giornata, dove mangiare, quanto tempo fermarmi a vedere ogni cosa, quanto riposarmi, quanto tempo per farmi la doccia etc.
·         Mio marito ama i viaggi “improvvisati”. Il suo più grande divertimento in viaggio è scombinare i miei piani. Devo ammettere che però quando mi fa fare queste cose improvvisate alla fine mi diverto di più. Ma tanto non smetto di fare programmi
·         Amo la pallavolo. Il mio lavoro ideale sarebbe stato la giocatrice di pallavolo, purtroppo sono una schiappa e ho dovuto ripiegare su altro… Maledetto Mila & Shiro, mi ha traviato da piccola!

Ed ecco i blog:
1.       NV80
2.       R
3.       Marlene
4.       Seavessi
5.       Yaya
6.       Corie
7.       LadyBug
8.        Nina
9.        gnappetta
10.   LaFrancy

lunedì 16 maggio 2011

Tecnologia e matrimoni

Non c’è che dire, tra blogger che fa i capricci, e il trasloco in corso io e il web non andiamo proprio d’accordo. Ovviamente la linea internet manca, e non so ancora quando riusciremo ad allacciarla, al momento ci arrangiamo con una chiavetta Wind, ma devo dire che mi trovo malissimo, perché la connessione è molto lenta e la linea va e viene in continuazione.
Poi ci si è messo anche blogger, che per un po’ non mi faceva più accedere e che ho visto ha cancellati alcuni dei vostri commenti! L Come mi dispiace, ma sappiate che li ho letti tutti, perché mi sono arrivati via mail. Solo che non so come si possono far ricomparire!
Passando a qualcosa di più piacevole, questo Week end sono stata ad un matrimonio, e mi sono emozionata tanto.
Sarà che con la sposa ci conosciamo fin da bambine, quando giocavamo a far sposare le nostre Barbie, sarà perché ho rivissuto le emozioni del mio matrimonio, comunque è stata proprio una bella giornata.
Mi è anche entrato il vestito!
Ragazzi, non so se leggerete questo post, ma vi faccio tantissimi auguri, perché anche se quella che vi si apre davanti è una bella sfida, è anche un’avventura meravigliosa e piena di gioia.

giovedì 12 maggio 2011

Niente da fare

Purtroppo nulla da fare, test negativo. Non ci speravo, sapevo che non avevamo “sfruttato” i giorni giusti, però io in genere sono sempre puntualissima e un ritardo di così tanti giorni mi aveva fatto sperare!
Probabilmente è stata solo la suggestione che mi ha fatto ritardare (tra l'altro sto ancora aspettando che arrivino)
Comunque siamo solo al primo tentativo, non ci scoraggiamo!
Grazie a tutte per l'interessamento.

mercoledì 11 maggio 2011

Scalpitante

Oggi sono 5 giorni di ritardo, e stasera ho deciso di fare il test. Sto iniziando ufficialmente ad agitarmi, perché non mi sembra possibile che possa davvero essere incinta dopo così poco tempo.
In ufficio mi sembra che il tempo non passi più, voglio uscire ed andare in farmacia!

martedì 10 maggio 2011

Come ti intorto il venditore

Oggi sono proprio fiera del mio Maritozzo.
Visto che abbiamo preso casa nuova, e ovviamente ci servono tutti i mobili, settimana scorsa siamo andati a fare un giro in una grande fiera dell’arredamento, in cerca di idee e sconti. In effetti abbiamo trovato un divano proprio bellino, delle dimensioni giuste, di un bel tessuto…abbiamo chiesto il preventivo ed anche il prezzo era buono, un po’ più basso di quelli che avevamo visto in giro per i negozi.
Ci abbiamo pensato un po’ su, e alla fine ieri siamo tornati alla fiera (era l’ultimo giorno) per comprarlo. Al venditore quando ci ha visto si sono illuminati gli occhi, si ricordava di noi, del modello scelto e…no il prezzo che ci aveva fatto non se lo ricordava. E da qui il Maritozzo ha dato il meglio di se:
Venditore: per caso vi siete portati il preventivo che vi avevo stampato settimana scorsa?
Maritozzo: si, ma non te lo faccio vedere. Rifammi il prezzo, voglio vedere se era vero che mi avevi trattato bene
V: a ok, allora c’è A +B + C….il prezzo è 1500 e vi regalo due cuscini. Vi va bene?
M: ok lo prendiamo
V: ma ora me lo fai vedere il vecchio preventivo?
M: se proprio ci tieni
V: ………………………………… mi avete fregato!
Infatti il vecchio preventivo era di 1700 e senza i cuscini in regalo J

Morale della favola: ma secondo voi in queste fiere si risparmia davvero o no? Io a vedere tutti questi sconti fiera sono un po’ dubbiosa, perché alla fine come faccio a sapere se mi hai gonfiato il prezzo prima? Noi ci siamo decisi a comprare il divano solo perché avevamo già girato parecchio e sapevamo che tipo di prezzo aspettarci. Ma se avessimo voluto comprare un’altra cosa?

venerdì 6 maggio 2011

Brioscina e la dieta

Circa un mesetto fa ho comprato un vestito per un matrimonio di una mia amica. Carino carino, anche poco costoso, solo che la L mi stava grandina, la M invece appena appena stretta.
Beh, mi sono detta, e che ci vuole? Compriamo la M, un mese di dieta e mi starà benissimo! Tanto più che avevo preso qualche chiletto quest’inverno, quindi avevo già deciso che volevo stare un po’ attenta…
Normale amministrazione insomma.
Se non fosse che il matrimonio è arrivato (sarà la settimana prossima), e che il vestito a me continua a stare stretto!  Giuro ci ho provato in tutti i modi a stare a dieta in questo mese, e non ho problemi quando sono a casa da sola o quando mangio a mensa. Il problema sono tutte le uscite, i colleghi che portano i pasticcini e le pastiere in ufficio, le mie compagne di quadra che portano le pizzette agli allenamenti (gioco a pallavolo) mia madre che mi dice di stare a dieta ma poi quando sono a casa sua mi riempie di roba da mangiare!
Non ho ancora avuto il coraggio di riprovare il vestito, spero che vada bene così com’è, in fondo era davvero poco poco stretto.  Però mi rode da morire vedere le foto del matrimonio dell’anno scorso e vedermi ora.  Non sono ingrassata tantissimo, ho preso una taglia, però mi piacerebbe tornare a quella forma.  Ma come si fa? O meglio lo so bene come si fa, ma non c’è un modo più facile e mangiando quanto si vuole?
Uff ci sarà un motivo se mi sono soprannominata Brioscina...
P.S. domani è il giorno x…arriveranno? Non arriveranno? Io purtoppo mi sento tutti i sintomi. Mi sa che questo mese è andata buca.

martedì 3 maggio 2011

Aggiornamenti

Sono giorni strani, pieni di novità, tante cose da fare, e tanto a cui pensare.
Le vacanze di Pasqua sono andate molto bene, le abbiamo passate con i miei genitori e con i suoceri. Siamo stati in compagnia e abbiamo mangiato tantissimo, ma forse quello che ci è mancato è stato lo stare un po’ per conto nostro.
E’ così ad ogni vacanza, ad ogni WE: tanti inviti, tante cene, uscite, a cui non puoi dire di no, e alla fine ti ritrovi più stanco di prima, perché ogni giorno esci da casa la mattina che non sai se e quando rientrerai. A volte vorrei imparare ad essere più egoista e a dire no alle persone. In fondo anche stare a casa con mio marito a riposarci è un impegno!
Finite le vacanze ho iniziato un nuovo progetto al lavoro: nuovo capo, nuovi colleghi, nuove responsabilità. (E soprattutto connessione a blogspot bloccata uffi) Come sempre alla partenza c’è tanto da fare e da capire, e alla fine non riesco mai ad uscire dall’ufficio prima delle 20.00. So che si stabilizzerà anche questo, però per il momento è davvero stancante.
Dulcis in fundo (ma dulcis veramente, non sono ironica stavolta J): finalmente ci hanno consegnato le chiavi di casa nuova! Quindi, tra tutti gli altri impegni, abbiamo iniziato a ristrutturare, ovviamente tutto in fai da te. O meglio, tutto in fai da Maritozzo e suocero, perché io non ho tempo di fare nulla, né tante capacità J Però sono molto brava a dirigere, a scegliere colori, mobili etc… non so come ma riesco sempre a puntare quelli che costano di più! E’ una specie di talento naturale!
Comunque in tutto ciò si avvicina il momento clou del mese, e sto aspettando di vedere se è successo qualcosa…  Vi farò sapere.