Lilypie - Second Birthday

mercoledì 29 febbraio 2012

Il rooming in

Nella clinica dove ho partorito mi sono trovata benissimo per tutto cio' che ha riguardato il parto, tutte le ostetriche sono state gentili, disponibili e, per quanto ho potuto percepire io, competenti.

La degenza post parto, pero', mi ha lasciato un po' dubbiosa.
Li' praticano il Rooming In , cioe' il bambino e' in camera con la mamma 24 h su 24, tranne quando lo portano dal pediatra a fare i controlli, e le mamme sono sistemate in camere doppie.
Ecco, sebbene tenere il bambino con se' sembri una cosa molto carina, in realta' ha dei risvolti abbastanza difficili, soprattutto la notte.

Due bambini nella stessa stanza, che si svegliano a vicenda, due mamme che sono doloranti con i punti e quindi non propriamente pronte a passare la notte sveglie e in piedi a cullare i bimbi...
Nel mio caso mettiamoci anche una montata lattea che mi ha gonfiato il seno da una 1' a una 5', in pratica avevo due palle da bowling ma ancora piu' dure, e un bimbo che si attaccava ma non riusciva a tirare niente e quindi piangeva.
Per me l'unica soluzione e' stata tenerlo SEMPRE attaccato, con il risultato che il seno continuava a non svuotarsi, ma si riempiva sempre di piu' e in piu' i capezzoli erano diventati intoccabili da quanto mi facevano male. alla fine quando lo attaccavo piangevo dal dolore...

Non esagero, ho passato due notti d'inferno, senza dormire nemmeno un minuto. Avevo gia' deciso che se al 3' giorno non mi avessero dimesso per qualche motivo, avrei preso da li' in poi una stanza singola, per far rimanere mia madre a dormire con me e tenere LG.

Ora, io non so se chiedendo piu' aiuto alle puericultrici sarebbe cambiato qualcosa, se forse sono stata io a sbagliare e avrei dovuto pretendere che me lo portassero un po' via, ma d'atra parte non e' che si ha esperienza in queste cose: quando ho chiesto aiuto e' stato perche' proprio non ce la facevo piu', e quello che ho ricevuto e' stato solo qualche blando consiglio sul come farlo attaccare bene al seno.
Magari dovrebbero essere loro durante il giorno e la notte a fare dei "giri di controllo" per verificare che vada tutto bene e che le mamme stiano facendo le cose giuste, invece di aspettare di essere chiamate. D'altronde una neo mamma come fa a sapere se sta facendo le cose per bene?

In definitiva se dovessi tornare indietro non so se rifarei la stessa scelta, una neo mamma, specialmente se al primo figlio, non credo sia in grado di gestire da subito tutte le notti in camera con il bebe'.

7 commenti:

°gracy° ha detto...

Anche per me in ospedale non è stata una bellissima esperienza.... Dopo il cesareo non era per niente facile alzarsi per allattare Lollino.... e non vedevo l'ora di tornare a casa!

barbabella ha detto...

a me il rooming in invece è piaciuto tanto (con la mia cucciola) .. ma c'è da dire che era ammessa la presenza del padre e ogni 3 ore passavano a controllare.. e nel caso di seria difficoltà portavano i bimbi al nido..
peccato non averlo rifatto

sfollicolatamente ha detto...

oh mamma mia che fatica, aiutooo
Da noi facevano un mix (te la portavano la sera e il pomeriggio, e se volevi anche di piu, se no se la tenevano loro!), che credevo fosse la norma, ma a quanto pare sono stata fortunata..
Comunque davvero che scandalo che non passava nessuno a vedere se vi serviva aiutooo

Brioscina ha detto...

@Gracy: hai ragione!

@Barbabella: nelle ore in cui c'era Maritozo con me era molto piu' semplice ma erano solo 2 al giorno!

@Sfolli: Da me aspettavano che li chiamassi tu, ma una come fa a sapere se quello che succede e' normale o se davvero la situazione e' troppo difficile? E poi la notte non se lo prendevano a meno di casi gravissimi!

alessia ha detto...

per me è stato un incubo il rooming in. Avevo scelto l'ospedale anche x quello ma non sapevo che anche se una stesse stramazzando a terra se lo doveva tenere.
Le puericultrici? hahaaha
Se non m'avesse aiutato la mia vicina di letto sarei andata al manicomio.

Mai più sola ha detto...

Aiuto, io partoritò tra 3 mesi e questo aspetto mi preoccupa molto. Pensavo che almeno in ospedale ti dessero una mano in più, che poi già a casa sola sarà difficile..!
speriamo bene....

frida ha detto...

Io invece sono contentissima di aver fatto rooming in, non avrei lasciato mia figlia neanche per un secondo, andavo sempre anche quando la visitavano. però avrei gradito molto che ogni tanto passasse qualcuno a controllare che andasse tutto bene, io ho avuto problemi a far partire l'allattamento perchè in ospedale mi hanno completamente abbandonata e come dici tu, come fa una neo mamma a sapere che sta facendo tutto bene?